J

7 consigli per un acquario ben tenuto durante le vacanze

7 consigli per un acquario ben tenuto durante le vacanze

L'estate è periodo di vacanze, ovviamente anche per chi possiede un acquario. Molti acquariofili si chiedono se il loro acquario sarà in grado di sostenere anche un'assenza prolungata. La risposta breve: sì, ma questo richiede alcune misure preparatorie. In questo articolo troverete i suggerimenti più importanti per un acquario ben tenuto durante il periodo delle vacanze.

1. Garantire una buona qualità dell'acqua

La buona qualità dell'acqua è ovviamente sempre essenziale per il buon funzionamento dell'acquario e per il benessere di pesci e piante. Tuttavia, i parametri dell'acqua non possono essere controllati in modo permanente durante il periodo di vacanza – a meno che qualcuno con esperienza o con una buona conoscenza possa prendersene cura regolarmente. Se l'acquario viene lasciato a se stesso, i parametri dell'acqua devono essere controllati e regolati, se possibile, prima di partire. I valori di ammonio, nitriti, nitrati e pH sono particolarmente importanti. A seconda di quanto è grande l'acquario e per quanto tempo durerà la vacanza, è anche consigliabile effettuare prima un parziale cambio d'acqua. sera siporax bio active Professional, l'esclusivo "condizionatore a secco", è un valido aiuto in caso di assenza prolungata. Il materiale filtrante, biologicamente attivo, contiene batteri che eliminano dall'acqua le sostanze inquinanti, in particolare ammonio e nitriti. I batteri assicurano che l'equilibrio biologico venga mantenuto anche in caso di assenza prolungata e gli intervalli di manutenzione si prolungano.

2. Controllare il fertilizzante e dosare in anticipo, se possibile

Questo dipende soprattutto da quanto durerà la vacanza, da come è stato allestito l'acquario e da come è stata fatta la fertilizzazione finora – quindi, purtroppo, non esiste una raccomandazione generale. Forse, si potrebbe anche evitare che qualcuno si occupi dell'acquario e fertilizzi come richiesto. È utile dosare le quantità di fertilizzante in anticipo e preparare le stesse per la persona che si occupa dell'acquario (ad esempio in tazze piccole), così dovrebbe solo versare il fertilizzante nell'acqua. In caso di assenza per un tempo più lungo, le piante nell'acquario possono essere potate un po' più del solito per ridurre in qualche modo la loro crescita.

3. Controllare i sistemi di CO2

Se viene utilizzato un sistema di CO2 con gas pressurizzato, deve essere controllato lo stato di riempimento prima di partire ed eventualmente sostituire la bombola con una piena.

4. Pulire il fondo

Prima della partenza, il fondo deve essere controllato e, se necessario, pulito per prevenire la formazione di zone di marciume durante le vacanze, che possono diventare un pericolo per animali e piante. Questo può essere fatto facilmente con la sera campana aspirarifiuti, che rimuove a fondo la melma dalla ghiaia dell'acquario.

5. Controllare l'attrezzatura tecnica

Le attrezzature tecniche dovrebbero naturalmente continuare a funzionare perfettamente durante le vacanze. Pertanto è necessario verificare l'attrezzatura tecnica in tempo utile. Il filtro, che fornisce acqua pulita, è il cuore dell'attrezzatura tecnica dell'acquario. Affinchè lo sia anche durante le vancanze, la portata del filtro deve essere controllata in tempo. Nel caso in cui sia intasato, il materiale filtrante può essere lavato in acqua dell'acquario raccolta durante un parziale cambio dell'acqua. Successivamente, è possibile aggiungere sera bio nitrivec all'acqua – contiene milioni di batteri filtranti che ripristinano i batteri del filtro che sono stati lavati via.

Anche l'illuminazione dovrebbe essere controllata – dopo tutto, è più piacevole per gli animali e le piante se riescono a mantenere il loro regolare ritmo giornaliero. L'illuminazione può essere accesa e spenta automaticamente ogni giorno per mezzo di un timer. Il sera LED Digital Dimmer consente una transizione graduale tra luce e oscurità. Inoltre, è possibile simulare l'alba e il tramonto e programmare la dimmerazione della luminosità a metà giornata se presente la tipologia "sunrise" dei sera LED X-Change Tubes.

Se gli animali in acquario sono alimentati a mano, è consigliabile utilizzare una mangiatoia automatica (p.e. sera feed A plus) durante il periodo di vacanza. Questa dosa una quantità predefinita di mangime nell'acquario all'orario previsto. Ciò rende anche più facile il compito a chi si occupa dell'acquario – se presente – e garantisce che non si verifichino sovradosaggi. La mangiatoia automatica dovrebbe essere installata e testata già alcuni giorni prima di partire, in modo da dosare la giusta quantità di mangime. Inoltre, se ci sono pesci giovani nell'acquario, la quantità di cibo e l'intervallo di alimentazione dovrebbero essere impostati di conseguenza. Questi infatti richiedono piccole porzioni più volte al giorno, mentre i pesci adulti una maggiore quantità di mangime una o due volte al giorno. La mangiatoia automatica sera feed A plus, ad esempio, consente di erogare il mangime fino a sei volte al giorno. Un aeratore (p.e. sera air 110 plus) può essere collegato alla mangiatoia automatica feed A plus per mantenere asciutto il mangime all'interno della mangiatoia.

sera Holiday è stato concepito soprattutto per alimentare i pesci quando si è assenti. Le pastiglie di mangime accuratamente prodotte sono facilmente accettate dalla maggior parte dei pesci ornamentali. Diventano morbide strato dopo strato dall'esterno all'interno, in modo che venga mangiato solo lo strato esterno. Il resto della pastiglia rimane compatta e fresca – gli animali sono riforniti di tutti i nutrienti essenziali per oltre una settimana. È importante abituare i pesci al mangime già prima delle vacanze e che lo accettino prontamente.

Riscaldatori o termoriscaldatori di solito possono essere spenti durante le vacanze estive, poichè la temperatura ambiente difficilmente scende a livelli critici. Tuttavia, se si desidera riscaldare l'acquario mentre si è assenti, è indispensabile verificare la funzionalità del riscaldatore. Se ci si aspetta temperature elevate quando si è assenti, un coperchio può essere un utile acquisto per acquari aperti. Ciò eviterà l'evaporazione dell'acqua e, di conseguenza, la riduzione del volume d'acqua nell'acquario. Questo vale per tutte le attrezzature tecniche dell'acquario: la funzionalità e tutti i collegamenti dei cavi devono essere controllati per evitare possibili guasti o persino situazioni di pericolo per gli abitanti dell'acquario.

6. Non aggiungere nuovi pesci

Almeno tre settimane prima della partenza non si dovrebbero introdurre nuovi pesci nell' acquario. Potrebbero eventualmente introdurre malattie nell'acquario, che potrebbero scoppiare mettendo in pericolo l'intero stock di pesci mentre si è assenti.

7. Istruire la persona che si occupa dell'acquario

L'ideale è che qualcuno controlli regolarmente l'acquario e lo accudisca durante una vostra assenza. Per entrambe le parti è meglio chiarire in anticipo tutte le questioni. A seconda della manutenzione richiesta, è anche utile avere alcune istruzioni per la persona che si occupa dell'acquario a portata di mano, nelle quali vengono spiegati i passaggi più importanti e viene indicato a cosa prestare particolare attenzione. Un piano di manutenzione, con consigli per la cura giornaliera e settimanale, lo potete trovare nella guida sera "La gestione dell'acquario secondo natura". Se la persona che si occupa dell'acquario dovesse essere incerta su come procedere, gli esperti sera sono disponibili ad aiutare personalmente chiamando la hotline +49 (0) 2452 / 912615.

Con questi suggerimenti, potrete trascorrere una vacanza rilassante "nonostante" un acquario!

Ricerca negozi
l